AIAB è un'associazione di produttori, tecnici e cittadini-consumatori

AIAB è la messa in rete del movimento biologico e rappresenta prioritariamente gli interessi dei produttori biologici, attraverso la promozione dell’agricoltura biologica quale modello di sviluppo sostenibile, basato sui principi di salvaguardia e valorizzazione delle risorse, rispetto dell’ambiente, del benessere animale e della salute di chi consuma.

L’agricoltura biologica è, infatti, un modello di sviluppo per le campagne italiane, alternativo all’ “agricoltura industriale”, capace di indirizzare in senso ecologico i comportamenti degli operatori e dei cittadini, ad un approccio consapevole al sistema produttivo e al consumo. Gli interessi dei produttori biologici riguardano gli interessi dei cittadini-consumatori ed esaltano la funzione dei tecnici specializzati in agricoltura biologica.

La nostra Storia

Fondata a Torino nel 1988, in un’epoca in cui il biologico muoveva i suoi primi passi, la storia di AIAB si intreccia con quella dell’agricoltura biologica in Italia. Fin da allora, l’associazione ha rappresentato produttori, tecnici e cittadini che volevano esprimere un diverso rapporto tra uomo e terra e tra produttori e cittadini.

L’associazione ha contribuito alle norme di produzione dell’agricoltura biologica italiana, ad oggi il testimone normativo è passato all’Unione Europea ed AIAB ha sempre più assunto la veste di organizzazione di promozione sociale, culturale e politica, promuovendo una robusta rete di alleanze e con un ruolo pionieristico e di avanguardia. Nuove campagne e nuovi modelli di sviluppo come le mense bio, i gruppi d’acquisto e i gruppi d’offerta dei produttori, i mercati e le fiere, le biofattorie didattiche e le aziende aperte, l’agricoltura sociale, i biodistretti e i marchi di qualità, primo fra tutti, il GaranziaAIAB.

Perchè lo facciamo

AIAB è in rete con produttori, tecnici e consumatori, con esperienze che consentono di migliorare l’organizzazione aziendale e il rapporto con il mercato locale e globale.

AIAB rappresenta gli interessi dei produttori biologici, li sostiene negli aspetti tecnici e burocratici e ne valorizza il loro ruolo; facilita il loro accesso al mercato; informa e forma i consumatori; forma ed aggiorna i tecnici in agricoltura biologica; è soggetto di ricerca perché l’innovazione è elemento caratterizzante di un produttore biologico.

Inoltre, AIAB promuove ovunque nel mondo la concretizzazione della sostenibilità ambientale e sociale, e della sovranità alimentare tramite il modello dell’agricoltura biologica.

Cosa Facciamo

Ci impegnamo in diversi ambiti con un unico obiettivo: diffondere un metodo agricolo rispettoso della natura e dell’uomo.

Editoria

www.aiab.it
Il portale internet del biologico, sempre aggiornato con ultime news e informazioni sulle campagne del momento.

Bioagricultura
Il magazine bimestrale, specializzato nel settore, che affronta tematiche culturali, a gronomiche, normative e di mercato legate ad agricoltura biologica, salute e ambiente.

Bioagricoltura notizie
Notiziario d’informazione sul mondo del biologico.

Libri
AIAB pubblica libri, anche in collaborazione con altri partner sui temi dell’agricoltura biologic e del consumo critico, sovranità alimentare, filiere e buone pratiche.

Attività internazionale

IFOAM
AIAB è socia di IFOAM organizzazione ombrello del biologico a livello mondiale.

Via Campesina
AIAB è socia di Via Campesina, la rete mondiale delle associazioni di contadini e agricoltori.

AIAB svolge progetti di cooperazione internazionale a sostegno dei produttori bio e per l’affermazione della sovranità alimentare.

Ricerca

Una ricerca che sia “per il bio” e non “sul bio”! AIAB romuove un modello di ricerca partecipativa in agricoltura biologica, che favorisca il coinvolgimento di produttori e tecnici nelle prove di campo.
AIAB è cofondatrice di FIRAB, Fondazione Italiana per la RIcerca in Agricoltura Biologica e Biodinamica.
AIAB è cofodnatrice di Reti Semi Rurali. AIAB aderisce alla Rete Italiana per la Ricerca in Agricoltura Biologica RIRAB.

Agricoltura sociale e Promozione

AIAB è da tempo impegnata a promuovere reti di fattorie sociali biologiche con l’obiettivo di utilizzare il potere rigenerativo del lavoro agricolo per l’inclusione di soggetti “deboli” e per la valorizzazione delle risorse locali e del capitale sociale delle campagne.

Fiere
AIAB facilita la partecipazione delle aziende bio alle più importanti fiere di settore.

AIAB nelle Regioni

AIAB ha una struttura federale con l’ufficio centrale a Roma e 15 Associazioni Regionali che operano, in forma autonoma, sul territorio con propri uffici e collaboratori (sedi regionali in  Basilicata, Campania, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Liguria, Marche, Molise, Piemonte, Puglia,  Sicilia,  Umbria, Veneto). Trovale anche sulla mappa più in basso.