OLIBIO

Sviluppo di sistemi di produzione di olio di oliva da agricoltura biologica competitivi, sostenibili, tracciabili, sicuri e di alta qualità.

Per continuare ad essere competitivo e ad avere successo nei mercati nazionali e internazionali, l'olio di oliva da agricoltura biologica italiano dovrà possedere elevate caratteristiche qualitative e nutrizionali, garantire la salute del consumatore, rispettare gli equilibri ambientali ed essere interamente Made in Italy. In questo senso il progetto ha contribuito allo sviluppo di sistemi di produzione di oli extrvergine d'oliva da agricoltura biologica più economici, sostenibili, sicuri, tracciabili, rintracciabili e di alta qualità. Lo sviluppo di tali sistemi deve passare per la comprensione e il miglioramento dell'ecosistema, il mantenimento e la valorizzazione della biodiversità dell'olivo e dell'attività biologica dei suoli, l'adozione di tecniche analitiche di monitoraggio dei residui più sensibili e selettive, il miglioramento della qualità nutrizionale e sensoriale dell'olio di oliva prodotto.

Per tali ragioni il progetto è stato orientato verso l'applicazione delle più moderne e sofisticate tecniche della genomica funzionale per iniziare a comprendere la diversa sucettibilità delle cultivar a Bactrocera olea(Gmel.), o delle biotechnologie e nanotecnologie per lo sviluppo di nuovi strumenti contro le frodi o la rintracciabilità delle varietà negli oli.



coordinatore: E. Perri (CRA-OLI, Rende, CS).
Inizio: 2006
Fine: 2008