Biolife edizione 2013

Dal 22 al 24 novembre 2013 avrà luogo presso Fiera Bolzano la decima edizione di Biolife. Nata nel 2004 come evento di presentazione dell’agricoltura biologica in Alto Adige, Biolife crede che l’eccellenza biologica regionale, la salvaguardia di tali produzioni e la relativa collocazione in mercati idonei sia la strada principale per la realizzazione della propria visione e di un progresso autentico. Cresciuta negli anni è altrettanto cresciuto sia il numero che il livello dei prodotti presenti alla manifestazione, e ciò fa di Biolife un evento da non perdere per gli operatori dell’alta qualità alimentare biologica, la ristorazione, l’enogastronomia, la bio-eco-cosmesi e l’abbigliamento. È stato possibile raggiungere un tale risultato grazie alla preziosa collaborazione con le associazioni più rappresentative del bio e dal rigoroso lavoro degli enti di certificazione che vigilano sulla manifestazione e sul nostro operare. Biolife, a tutt’oggi manifestazione prevalentemente alimentare, ha visto negli ultimi due anni una sensibile crescita del settore tessile e cosmesi, quest’ultimo d'interesse sia per il privato che per le grandi strutture professionali, quali SPA, Beauty-center, centri d’estetica o grandi alberghi. I visitatori della manifestazione amano e cercano principalmente l’alta qualità e provengono da tutta Italia (anche molti soci GAS - gruppi di acquisto solidale). Gli eventi di contorno in programma per Biolife 2013 sono i seguenti:

- Nutrisan: Salone delle intolleranze alimentari e della corretta alimentazione. Lo scopo di Nutrisan è diffondere la cultura di un corretto approccio alimentare e nutrizionale puntando maggiormente i riflettori su un’alimentazione corretta ed una vita piacevole per persone con intolleranze alimentari. La salute oggi non riguarda più la sola cura delle malattie ma si riferisce anche agli aspetti della prevenzione, a un comportamento consapevole e a metodi alternativi.
- Conferenza di Bioecocosmesi: Sempre più attenzione viene rivolta non solo a ciò che mangiamo, ma anche a come si nutre la nostra pelle. Ecco perché Biolife risponde a questa crescente richiesta offrendo una conferenza di alto profilo sul tema della cosmesi eco- e dermo-compatibile.
- Economia del bene comune: Nel globale ritorno ai valori sia nei consumi che nello stile di vita, un ruolo importante è ricoperto dalla Economia del bene comune, un movimento nato nel 2010 dal progetto di Christian Felber che si sta diffondendo a macchia d’olio in tutta Europa e anche oltre. Biolife porterà una testimonianza importante di questo giovane movimento.
- Urban gardening: L’urban gardening è considerato come uno dei fenomeni maggiormente in crescita fino al 2025 (rapporto del Zukunftsinstitut di Berlino). Ormai diffuso in tutta Europa, rappresenta una svolta epocale negli stili di vita e nell’utilizzo dei beni comuni urbani. All’interno di Biolife verrà allestito un orto urbano a disposizione dei visitatori.
- Bioarchitettura: La bioarchitettura, secondo la definizione dell’Istituto Nazionale di Bioarchitettura (INBAR), è l'insieme delle discipline che presuppongono un atteggiamento ecologicamente corretto nei confronti dell’ecosistema. In una visione caratterizzata dalla più ampia interdisciplinarità e da un utilizzo parsimonioso delle risorse Biolife presenterà in collaborazione con il presidente dei bioarchitetti di Bolzano Bernhard Oberrauch progetti e modelli di bioarchitettura.

Per approfondimenti ed informazioni: www.biolife.it, tel. 0471/058400 – Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .