Comunicato Stampa dal consorzio del progetto CORE Organic QACCP

Un nuovo strumento per migliorare la qualità del cibo biologico.


Frick/Witzenhausen, 27.05.2010 Mantenere l'elevata qualità dei prodotti biologici durante la trasformazione è una sfida cruciale ed il progetto QACCP (Quality Analysis of Critical Control Points) ha contribuito proprio a migliorare la qualità dei cibi biologici trasformati. Grazie al progetto si possono ora determinare i fattori che influenzano le più importanti caratteristiche qualitative degli omogeneizzati di carote. 

La domanda di prodotti biologici trasformati sta crescendo rapidamente e diventa importante pertanto riuscire ad assicurare e ottimizzare anche la qualità attraversi i passaggi di trasformazione. L'industria di trasformazione sta cercando di raggiungere una migliore qualità del biologico ed necessita di strumenti per ottimizzare la fase di trasformazione negli aspetti qualitativi. L'obiettivo di uno dei progetti Europei del bando Core-organic è stato dunque quello di migliorare la gestione della qualità del prodotto in relazione ai metodi di produzione agricola e di trasformazione utilizzati, utilizzando come esempio gli omogeneizzati di carota. Tra giugno 2007 e giugno 2010, 14 partners del mondo della ricerca e dell'industria, da otto diversi paesi Europei, hanno lavorato per migliorare la gestione della qualità nei metodi di produzione agricola e di trasformazione biologici. Il punto di inizio è stata un'indagine atta ad individuare i punti critici delle attuali produzioni di omogeneizzati biologici, effettuata attraverso il metodo dei focus group di trasformatori. In seguito, alcune piccole e medie imprese europee sono state sottoposte ad un'analisi della qualità.  Infine, in Italia e Danimarca, si sono valutati i metodi di produzione agronomica delle carote. Infatti su diversi appezzamenti, si sono testate diverse varietà e  tecniche di produzione, con l'obiettivo di verificare l'influenza della regione di coltivazione, della varietà e delle tecniche di produzione sulla qualità delle carote ottenute.
Le carote sono state scelte come prodotto da analizzare, per ottenere allo stesso tempo risultati ad alto valore scientifico e ad alta rilevanza per la pratica. I campioni di carote sono stati raccolti da parcelle sperimentali definite, realizzate con l'obiettivo di studiare l'effetto di diverse pratiche agricole sulla qualità della materia prima.
Le analisi ed i raffronti sono stati condotti su alcuni impianti di trasformazione pilota in cui sono stati prelevati campioni del trasformato nelle  fasi critiche del processo (identificate dalla precedente indagine sulle piccole e medie imprese) e su campioni di carote delle unità sperimentali. I dati sono stati analizzati con un approccio multi-metod, che include diversi parametri di qualità ed allo stesso tempo misurando l'impatto sulla salute attraverso diversi modelli animali.
In base ai risultati dei test condotti negli impianti pilota, è stato realizzato un test a livello industriale con materie prime fresche, conservate e surgelate, nonostante il processo di sterilizzazione successivo al pre-trattamento abbia un'influenza significativa sulla qualità. Gli omogeneizzati prodotti con carote fresche sono risultati chiaramente superiori all'analisi sensoriale, così come il contenuto di sostanze di valore per gli aspetti salutistici, ( ad esempio il contenuto di pro vitamina A) è risultato maggiore rispetto a quelli prodotti da materie prime surgelate. 
L'indagine sulle preferenze dimostra che i consumatori sono disposti a pagare di più per omogeneizzati prodotti da materie prime fresche.
In conclusione, la ricerca condotta ha dimostrato che utilizzando il metodo QACCP (Quality Analysis of Critical Control Points) si possono determinare i fattori di qualità che possono essere applicati e considerati nella fase di produzione e trasformazione e che  il prodotto può essere migliorato sotto diversi aspetti. I risultati in dettaglio del progetto saranno disponibili e pubblicati entro la fine di Giugno 2010.
Contatti Core Organic
PD Dr. Johannes Kahl, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ursula Kretzschmar Dipl. LM-Ing. ETH (MSc), Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Maggiori Informazioni
Il progetto è stato realizzato come azione di cooperazione del CORE Organic. Attraverso questo programma ERANetwork, 11 organizzazioni europee che finanziano la ricerca hanno pubblicato un bando, con l'obiettivo di favorire la cooperazione tra attività di ricerca in agricoltura biologica a livello nazionale.

Maggiori informazioni sul tema del progetto QACCP sono disponibili sul sito:   http://qaccp.coreportal.org/