BIOdistretti

Un biodistretto è un’area geografica naturalmente vocata al biologico nella quale i diversi attori del territorio (agricoltori, privati cittadini, associazioni, operatori turistici e pubbliche amministrazioni) stringono un accordo per la gestione sostenibile delle risorse, puntando su produzioni biologiche che coinvolgono tutti gli anelli delle filiere fino al consumo.
Il biodistretto in sintesi è un patto per lo sviluppo green del territorio, sottoscritto dai produttori biologici, dalle amministrazioni locali e da ambiti della società civile coinvolta.

La Rete AIAB dei Biodistretti

Quello che caratterizza maggiormente i Biodistretti, per AIAB è l’approccio dal basso, che vede i produttori agricoli biologici i principali protagonisti.

In tutti i Biodistretti, pur con le differenze territoriali e culturali che li contraddistinguono, l’agricoltura biologica è considerata lo strumento chiave per dare impulso all’economia locale e mantenere o migliorare la qualità del territorio, in alcuni casi minacciato dall’abbandono delle campagne, o sotto la pressione di un’agricoltura intensiva.

In particolare, sono 3 i pilastri su cui ogni Biodistretto si basa:

  1. L’importanza delle filiere biologiche e la loro integrazione con altre filiere connesse, come turismo e artigianato;
  2. Il rapporto costante con le amministrazioni locali, a cui spetta il compito di agire coi loro strumenti sulle priorità del territorio emerse;
  3. Il coinvolgimento e la sensibilizzazione dei cittadini, sia come destinatari delle azioni di formazione sia come attori, le cui scelte possono determinare un impatto sul territorio.

Lo scopo della Rete dei Biodistretti AIAB è quello di valorizzare e mettere in rete i territori che hanno scelto il modello biologico per il loro sviluppo.

Il marchio dei Biodistretti AIAB

Il termine Biodistretto ed il logo sono marchi registrati da AIAB. L’uso del termine Biodistretto o Bio-distretto viene permesso solo ai Biodistretti che rispettano le linee guida AIAB e che aderiscono alla Rete AIAB dei Biodistretti. L’uso del logo è facoltativo e viene concesso alle stesse condizioni. Il Biodistretto della Rete AIAB può abbinare il proprio logo e nome al logo della Rete dei Biodistretti AIAB

 

  1. Val Camonica (BS)
  2. Valle dei Laghi (TN)
  3. Gramagliano (UD)
  4. Filo di Luce in Canavese (TO)
  5. Bergamo (BG)
  6. Val di Gresta (TN)
  7. Bio Altopiani (VI)
  8. Bio Venezia (VE)
  9. Colli Euganei (PD)
  10. Val di Vara (SP)
  11. Montalbano (PO)
  12. Chianti (FI)
  13. San Gimignano (SI)
  14. Della Via Amerina e Forre (VT)
  15. Cilento (SA)
  16. Sila (Kr – CS – CZ)
  17. Baticòs (CS)
  18. Eolie (ME)
  19. Grecanico (RC)
  20. Terra degli Elimi (TP)
  21. Valle del Simeto (CT)